Programma Nazionale per la Ricerca – PNR 2021-2027

Programma Nazionale per la Ricerca - PNR 2021-2027
image_pdf

Il PNR 2021-27 è articolato in priorità di sistema, grandi ambiti di ricerca e innovazione e relative aree d’intervento, piani nazionali e Missioni.
Le priorità di sistema sono il risultato di una consultazione della comunità scientifica nazionale e dell’analisi delle raccomandazioni formulate da autorevoli organismi terzi nazionali, europei e internazionali. Allo scopo di consolidare i punti di forza e superare i punti di debolezza del nostro sistema della ricerca, esse sono:

  • sostenere la crescita diffusa e inclusiva del sistema della ricerca;
  • consolidare la ricerca fondamentale;
  • rafforzare la ricerca interdisciplinare;
  • garantire la centralità della persona nell’innovazione;
  • valorizzare la circolazione di conoscenza e competenze tra ricerca e sistema produttivo;
  • accompagnare lo sviluppo di una nuova generazione di ricercatori e professionisti del trasferimento di conoscenza;
  • promuovere la dimensione internazionale dell’alta formazione e della ricerca;
  • assicurare il coordinamento della ricerca nazionale, europea, internazionale;
  • verso i nuovi orizzonti della ricerca.

I grandi ambiti di ricerca e innovazione e le relative aree d’intervento rispecchiano le sei aggregazioni (clusters) di Horizon Europe, il programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione 2021-27, e considerano gli ambiti della Strategia di specializzazione intelligente. La consultazione della comunità scientifica nazionale, condotta dal MIUR nel 2018-19, ha prodotto un quadro dettagliato dello stato e delle prospettive del sistema nazionale della ricerca e dell’innovazione. Gli obiettivi e relative azioni di supporto messi in evidenza state ricondotti ai grandi ambiti di ricerca e innovazione del PNR 2021-27. In analogia al programma Horizon Europe, i grandi ambiti di ricerca e innovazione sono articolati ad un livello di granularità più fine (aree d’intervento) e declinati in coerenza con gli indirizzi del Ministero dell’Università e della Ricerca e con le specificità del contesto nazionale messe in evidenza dalla suddetta consultazione e dai contributi delle amministrazioni coinvolte.
I piani nazionali del PNR 2021-27 sono dedicati il primo (Piano nazionale per le infrastrutture di ricerca) al potenziamento e al consolidamento del complesso delle infrastrutture di ricerca di livello nazionale ed europeo, il secondo (Piano nazionale per la scienza aperta) ad approfondire le tematiche di diffusione di processi compatibili con il più ampio accesso possibile ai dati e ai risultati della ricerca (open science) e dell’innovazione (open innovation).
Le Missioni sono il frutto di un approccio volto a orientare gli interventi pubblici, al fine di raggiungere obiettivi ambiziosi e concreti in un periodo di tempo definito. Le relative misure devono abbracciare tutte le fasi del processo, dalla ricerca fino alla dimostrazione, attraverso vari settori e ambiti scientifici.
La fase attuativa del PNR 2021-27 metterà in campo strumenti e risorse utili a perseguire le priorità di sistema. Gli strumenti saranno messi a punto con riferimento ai grandi ambiti di ricerca e innovazione, ai piani nazionali e alle Missioni. Un impegno particolare sarà profuso per la semplificazione delle procedure amministrative.
Infine, nel PNR è proposto un sistema di governance e analisi dell’impatto. Il modello di governance ipotizzato è pensato per accompagnare l’intero percorso del PNR nel corso dei prossimi sette anni, e riguarda le fasi di definizione dei programmi attuativi e di misurazione dell’impatto dei risultati (concreto cambiamento della situazione a seguito dell’intervento). Il sistema di governance si concretizza in un coordinamento leggero, condiviso, basato su un sistema snello di monitoraggio . Avere una struttura di governance idonea è fondamentale per poter mettere in discussione, quando necessario, le ipotesi di partenza, comprenderne la correttezza e completezza, identificare gli ambiti di miglioramento.