Contributi per iniziative volte a promuovere le politiche, la cittadinanza e l’integrazione europea

Contributi per iniziative volte a promuovere le politiche, la cittadinanza e l'integrazione europea
Knowledge sharing
image_pdf

La domanda di contributo deve essere presentata entro la data del 12 dicembre 2019.

La domanda di contributo deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente ovvero da chi ne eserciti legittimamente le veci e presentata unicamente a mezzo di posta elettronica certificata (PEC), all’ indirizzo PEC: areaeuropa@cert.consreglazio.it.
L’oggetto della PEC deve recare la seguente dicitura: “PROGRAMMA PER LA PROMOZIONE DELLE POLITICHE EUROPEE, DELLA CITTADINANZA E DELL’INTEGRAZIONE EUROPEA”.

Possono accedere ai contributi di cui al presente Programma:

  • a)le Università presenti sul territorio della Regione;
  • b)i Comuni, ivi compreso il Comune di Roma Capitale e i suoi Municipi, e le Unioni di comuni della Regione, in partenariato con le Istituzioni scolastiche della Regione.

Le iniziative per la cui realizzazione si richiede il contributo devono riferirsi ad uno o più dei seguenti ambiti di intervento:

1.favorire la conoscenza della cultura e dell’identità europea;
2.promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, dell’integrazione europea e della cultura europea nella cittadinanza;
3.promuovere gli importanti risultati conseguiti nella costruzione europea, dei diritti nella cittadinanza e l’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea;
4.rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo attraverso la conoscenza del patrimonio culturale dell’Europa;
5.sensibilizzare alla memoria attiva, alla storia e ai valori comuni europei in vista delle celebrazioni del 70° anniversario della Dichiarazione Schuman che si svolgeranno nel 2020;
6.stimolare il dibattito sul futuro dell’Europa, in particolare sullo stato di diritto, sul ruolo delle Regioni in Europa per lo sviluppo dell’integrazione europea, sulla riforma dei trattati, sulla democrazia europea;
7.accrescere la comprensione delle politiche dell’Unione europea in grado di favorire la partecipazione politica e culturale dei cittadini nel processo decisionale europeo e alla vita democratica dell’Unione europea;
8.fornire una maggiore e migliore informazione sui programmi dell’Unione europea contenenti opportunità per i cittadini, le organizzazioni e le autonomie locali, in particolare la partecipazione dei giovani ai programmi europei di studio, formazione, mobilità internazionale ed europea, e di volontariato;

Le attività finanziate dovranno essere svolte tra il 17 febbraio 2020 e il 26 aprile 2020.

Il contributo concesso per la realizzazione di ciascuna iniziativa non può essere superiore al novanta per cento della spesa complessivamente prevista e non può comunque superare l’importo di euro 3.500,00 (tremilacinquecento/00).

Fonte:

http://www.consiglio.regione.lazio.it/binary/consiglio_regionale/tbl_bandi/Deliberazione_n._223_19.pdf